Terapia intensiva: si è raggiunto il picco della scorsa primavera

Terapia intensiva: si è raggiunto il picco della scorsa primavera

Novembre 17, 2020 - 17:37
Posted in:

Il numero di posti letto occupati in Svizzera ha raggiunto ieri i 527, si 1’130 disponibili. Friburgo, Soletta, Argovia e Glarona sono i Cantoni con la maggior percentuale di posti occupati.

L’occupazione dei posti letto in terapia intensiva in Svizzera ieri ha eguagliato il picco raggiunto durante la scorsa primavera. Ieri erano 527 i posti letto occupati da pazienti covid, esattamente come nel picco dello scorso 27 marzo. Come riferisce un articolo pubblicato dalla Neue Zürcher Zeitung “rispetto alla primavera, tuttavia, le capacità non sono state ampliate tanto. Ciò potrebbe avvenire a scapito di altri pazienti, per i quali gli interventi sono rinviati per creare capacità aggiuntiva per i pazienti Covid-19”. Attualmente i posti in terapia intensiva totali sono 1’130, una quota che può tuttavia essere aumentata secondo necessità. Diversi Cantoni sono però confrontati con un’occupazione dei posti letto in terapia intensiva prossima alla saturazione. I cantoni dove questi posti letto sono occupati per una quota superiore al 90% sono, secondo i dati pubblicati dal giornale zurighese, Friburgo, Soletta, Argovia e Glarona. Superano l’80% di occupazione Vallese, Vaud, Neuchâtel, Giura e Svitto. Sopra il 70% vi sono Berna, Basilea Città, Turgovia e Grigioni. Oltre il 60% dei posti letto occupati vi sono Ginevra, Lucerna, Zurigo, Sciaffusa, Appenzello Esterno, San Gallo, Ticino, mentre inferiori a questa quota risultano Basilea Campagna, Zugo, Nidvaldo e Uri.