Tutti a casa alle 22.00. Manco la matrigna di Cenerentola così "bacchettona"

Tutti a casa alle 22.00. Manco la matrigna di Cenerentola così "bacchettona"

Marzo 23, 2021 - 00:28
Posted in:

C'è chi supera in "oppressività" la matrigna di Cenerentola. Magari le “anime candide” della sinistra potranno aprire gli occhi. Si possono vedere i video della manifestazione in stazione?

“Caro Michele Bertini i coprifuoco lo fai tu con i tuoi amici, aprenti e sostenitori e fai un favore a tutti, chiuditi in casa e butta la Chiave!!!

Stiamo rasentando la follia Lugano come la Libia o l’Iraq, ci sono pazzi scatenati che propongono il coprifuoco come in guerra, e poi si chiedono perché aumenta l’aggressività, bravo Michele continua a guardare i film di Rambo e fai l’esaltato ma a casa tua !!!”.

In buona parte condividiamo questo commento critico, postato su Facebook da Ivan Pin, nei confronti di Bertini, che come “provocazione” propone il coprifuoco alle 22.00.

Le provocazioni se le potevano permettere geni dell'arte e della comunicazione come Carmelo Bene, Achille Bonito Oliva, Giorgio Gaber, Giorgio Albertazzi, Beppe Grillo (prima che si desse alla creazione di movimenti politici), o al limite Amanda Lear, ma non un politico, per di più se ricopre un ruolo in un organo esecutivo.

Un politico con incarichi in un organo esecutivo governa (che non è sinonimo di fare lo sceriffo), non fa provocazioni. Cerca di trovare e attuare soluzioni, non spara boutade.

Evidentemente la forma mentis di Bertini o è quella di intendere la politica come luogo dove spararle grosse, tanto per far apparire il proprio faccione sul Corriere di Muzzano, piuttosto che su La Regione (quotidiano un tempo "radico-socialista", come lo definiva il buon Lorenzo Quadri, oggi bollettino di destra agit-prop del duo Bertini-Valenzano) o intende la "provocazione" come esercizio per "preparare il terreno" a proposte politiche (in cui magari il coprifuoco non sarà alle 22.00, ma a mezzanotte!)

Preoccupante che colui che più di tutti vuole lo sgombero dei molinari, in realtà voglia "rinchiudere" tutti in casa (poi se uno ha una casa, un pied-à-terre e altro ancora, forse vive meglio questo modello di "Stato oppressivo e repressivo"). Una volta, alle generazioni precedenti a quella di Bertini, ai bambini, si diceva "dopo Carosello vai a letto". Bertini "magnanimamente" ci concede fino alle 22.00!  Cristo, anche Cenerentola aveva conquistato il diritto di ballare e spassarsela fino a mezzanotte!!!

 

 

**********

 

 

Mancano 25 giorni alla fine della carriera politica di questo enfant prodige, trasformatosi in enfant terrible. Poi le boutade e le provocazioni saranno solo un problema di "cara Mobiliare….".

Intanto, tutte quelle "anime candide" della sinistra (e potremmo fare un elenco esaustivo, dai giornalisti radiofonici, a quei politici, che si sono divisi fra Lugano e Bellinzona) che hanno sempre sostenuto Michele Bertini, hanno finalmente aperto gli occhi o andranno avanti a sostenerlo e promuoverlo, magari tirando la volata alla sua "pupilla"?

E sempre queste "anime candide" della sinistra sosteranno l'appello promosso dai Plr Carola Barchi e Augusto Bernasconi sul rinvio di qualsiasi sgombero dei molinari dall'ex Macello o faranno gli struzzi? Il 2023 è tutto sommato vicino...

 

 

**********

 

 

Borradori alla trasmissione elettorale de La2 della RSI in merito alla manifestazione alla stazione di Lugano dell’8 marzo che (per la maggioranza del Municipio composta dai 3 leghisti più lo "sceriffo" liberale Bertini) è stata "la goccia che ha fatto traboccare il vaso", ha detto che “ci sono dei video che abbiamo visto solo noi, grazie alla polizia”.

Bene. Queste immagini sono anche in possesso della Magistratura (che ricordiamolo, in uno Stato di diritto, dove vige la separazione dei Poteri, è l'organo preposto a perseguire i reati)?

La Magistratura ritiene che c'è una rilevanza penale nei fatti della manifestazione del 8 marzo?

Il Pg Andrea Pagani vuole comunicare qualcosa?

Le immagini che sono state visionate dal Municipio di Lugano (a detta di Borradori alla Rsi) visto che sono state filmate in un luogo pubblico, possono essere fatte vedere ai giornalisti ad una conferenza stampa, in modo tale che gli operatori dell'informazione e l'opinione pubblica possano farsi un'idea di quali fatti filmati l'8 marzo abbiano spinto la maggioranza dei municipali a schierarsi per lo sgombero dell'ex Macello?