Ultimo Gran Consiglio fra preventivo e salario minimo. Con tre nuovi deputati

Ultimo Gran Consiglio fra preventivo e salario minimo. Con tre nuovi deputati

Dicembre 09, 2019 - 11:00
Posted in:

Si apre oggi l'ultima seduta dell'anno di Gran Consiglio e proseguirà fino a mercoledì. Sul tavolo il Preventivo, ma anche il salario minimo.

Si apre oggi a Palazzo delle Orsoline l'ultima seduta dell'anno del Gran Consiglio. Come ogni anno la seduta che precede il Natale è la più "corposa", in quanto si dovrà approvare il Preventivo per l'anno successivo (che va appunto approvato appunto entro la fine dell'anno). Anche quest'anno vedremo dunque "maratone" granconsigliari fino a notte inoltrata? Sul tavolo ci sono due rapporti, quello favorevole al preventivo 2020, del leghista Daniele Caverzasio, firmato dai commissari della gestione di Lega, Plr e Ppd, e quello di minoranza, contrario, della socialista Anna Biscossa, firmato da socialisti e Verdi. 
 
Fra gli altri punti all'ordine del giorno vi sono però anche il tema del maggioritario, con la mozione di Fiorenzo Dadò (Ppd) e Alex Farinelli (Plr), che vuole dare mandato per studiare quali forme di sistema maggioritario potrebbero essere introdotte in Ticino, la richiesta di costituire una Commissione parlamentare di inchiesta (CPI) sulla tematica delle “Residenze fittizie in Ticino per i manager del gruppo Kering”, chiesta dal deputato Mps Matteo Pronzini, la richiesta di credito di 40 milioni per il finanziamento dello sviluppo regionale e poi, naturalmente, il salario minimo, che tanto ha fatto discutere nelle ultime settimane.
 
Ma prima di tutto il Gran Consiglio dovrà approvare l'ingresso fra le fila del Legislativo di tre nuovi deputati, che subentrano ad Alex Farinelli (Plr), Bruno Storni (Ps) e Piero Marchesi (Udc), eletti in Consiglio nazionale: il Plr Paolo Ortelli,  il socialista Fabrizio Garbani Nerini e l'Udc Paolo Pamini.