Un altro morto a Portland. Questa volta a sparare è la polizia

Un altro morto a Portland. Questa volta a sparare è la polizia

Settembre 04, 2020 - 17:10
Posted in:

Si aggiunge un’altra vittima alla vicenda della sparatoria avvenuta a Portland lo scorso sabato, in cui un sostenitore di un gruppo di estrema destra, Aaron Jay Danielson, ha perso la vita a causa di un colpo di arma da fuoco durante una manifestazione di “Black Lives Matter”, in cui ci sono stati degli scontri con esponenti della destra e sostenitori di Trump (vedi qui).

La vittima è il suo presunto carnefice.  Michael Forest Reinoehl è stato ucciso dalle forze dell’ordine mentre cercavano di arrestarlo. Risultava indagato per la sparatoria dello scorso sabato e da alcuni giorni su di lui pendeva un mandato di arresto per omicidio. Le forze dell’ordine hanno sparato e ucciso l’antifascista 48enne giovedì mattina, durante il tentativo di arresto da parte di una task force guidata da un agente federale, secondo quanto comunicato dall’U.S. Marshal Service e riportato sul New York Times. “I rapporti iniziali indicano che il sospetto ha estratto un'arma da fuoco, minacciando la vita degli agenti delle forze dell'ordine", ha detto il Marshals Service in una dichiarazione. "I membri della task force hanno risposto alla minaccia e hanno colpito il sospetto che è stato dichiarato morto sulla scena".