Un annuncio a pagamento per dare la notizia

Un annuncio a pagamento per dare la notizia

Gennaio 15, 2019 - 20:50

Donatello Poggi annuncia la sua vittoria al Tribunale federale... con un annuncio a pagamento sul Mattino.

La cosa più strana che si poteva notare domenica sul "Mattino" era a pagina 13: l'annuncio pubblicitario dell'ex granconsigliere leghista Donatello Poggi sulla sentenza del Tribunale federale in merito alle sue opinioni espresse in merito al massacro di Srebrenica. Raramente possiamo trovarci d'accordo con Poggi, ma in questa circostanza ci sembrava che lui fosse nel giusto. Ma conta poco quello che pensiamo noi, quello che conta è la sentenza del Tribunale federale, che dà ragione al politico (che entrò in Gran Consiglio quasi un ventennio fa nella lista del PdL, Partito del Lavoro, oggi Pc, allora congiunta con il Ps Ticino, poi a fine anni '90 fonda il suo movimento "Onda", per poi confluire nella Lega dei Ticinesi di "marca nano-zapatista") di Biasca.
Ma la cosa che lascia perplessi è che l'informativa di Donatello Poggi sia pubblicata sul domenicale di Via Monte Boglia come un annuncio pubblicitario (con la dicitura "annuncio a pagamento"). Dopo due legislature come granconsigliere leghista poteva anche essere pubblicato come un articolo normale. O no?