Una buona causa anticipa il Carnevale

Una buona causa anticipa il Carnevale

Febbraio 28, 2019 - 20:50
Posted in:

Ieri a Bellinzona l'Associazione Franca ha anticipato il carnevale con una festa in maschera per raccogliere fondi.

C’è chi proprio non vede l’ora di darsi ai festeggiamenti carnevaleschi. Così in molti hanno voluto essere presenti alla festa organizzata ieri sera a Bellinzona. Festa che ha avuto così un buon successo, a maggior ragione perché il ricavato è andato a favore di una buona causa. L’originale iniziativa promossa ieri sera dall'associazione “Franca”, presieduta da Francesco Lombardo, è stata quella di organizzare al bar "Viale" di Bellinzona una festa di pre-carnevale per raccogliere fondi per l'associazione. L’associazione è attiva nel campo sociale, in particolare quello legato all’infanzia, e promuove l’attuazione della Convenzione ONU sui diritti del fanciullo.
Molti sono stati i convenuti, chi per sostenere l'associazione Franca, chi perché di carnevale ne ha mai abbastanza. Fra i molti presenti anche gli “outsider” che ticinotoday.ch segue con molta attenzione in questa campagna elettorale, ossia il Ppd Raffaele De Rosa, che sempre più tallona il consigliere di Stato uscente Paolo Beltraminelli, e l'outsider socialista Amalia Mirante che rincorre (e forse il 7 aprile avrà raggiunto) il consigliere di Stato Manuele Bertoli, che dopo la debacle de "La scuola che verrà" ha deciso di candidarsi lo stesso in attesa del verdetto del popolo. Ma visto che l'associazione Franca è impegnata nel sociale, normale che al pre-carnevale ci fossero molte persone del mondo del sociale e della scuola, oltre a qualche candidato al Gran Consiglio, come il socialista Henrik Bang e il liberale Marco Bertoli. Nel corso della serata è pure giunta una cospicua “delegazione” del Municipio di Bellinzona, composta dal sindaco Mario Branda e dai municipali Andrea Bersani, Simone Gianini e Giorgio Soldini.
La serata in musica ha visto la presenza sia di un dj set, che di musica live, con da una parte un abile “clone” di Elvis, e a fine serata la Banda di Giornico, in perfetto stile da guggen carnevalesche. E restando in tema di carnevale, ovviamente, non poteva mancare il risotto.