In Val di Blenio parola alla motoseghe

Quasi un centinaio di selvicoltori si sono sfidati lo scorso sabato nel Pentathlon del Boscaiolo, quest'anno organizzato in quel di Ghirone, in Val di Blenio. Le gare di abilità con la motosega, con l'ascia e con gli altri strumenti del boscaiolo hanno tenuto impegnati i partecipanti per tutta la mattinata. A risultare il miglior boscaiolo ticinese è stato Luigi Jelmini, mentre la squadra che ha totalizzato più punti è stata quella dei "Green Power".
Ma oltre al Pentathlon gli operatori del bosco si sono anche sfidati in gare di arrampicata nell'albero (il più veloce è stato Andrea Rizzi per gli under 29, Gianni Pantini per gli over 30 e Teo Chittaro per gli apprendisti) e nella scultura con la motosega (il premio per la miglior scultura è andato a Raphael Favre con la sua “La zia del bosco”).
Ecco alcune riprese della giornata all'insegna del bosco nella pineta di Saracino.

In Val di Blenio parola alla motoseghe

In Val di Blenio parola alla motoseghe

Settembre 16, 2018 - 19:32
Posted in:

Quasi un centinaio di selvicoltori si sono sfidati lo scorso sabato nel Pentathlon del Boscaiolo, quest'anno organizzato in quel di Ghirone, in Val di Blenio. Le gare di abilità con la motosega, con l'ascia e con gli altri strumenti del boscaiolo hanno tenuto impegnati i partecipanti per tutta la mattinata. A risultare il miglior boscaiolo ticinese è stato Luigi Jelmini, mentre la squadra che ha totalizzato più punti è stata quella dei "Green Power".
Ma oltre al Pentathlon gli operatori del bosco si sono anche sfidati in gare di arrampicata nell'albero (il più veloce è stato Andrea Rizzi per gli under 29, Gianni Pantini per gli over 30 e Teo Chittaro per gli apprendisti) e nella scultura con la motosega (il premio per la miglior scultura è andato a Raphael Favre con la sua “La zia del bosco”).
Ecco alcune riprese della giornata all'insegna del bosco nella pineta di Saracino.