Verdi Lugano. Rinnovo del comitato e sostegno all'autogestione

Verdi Lugano. Rinnovo del comitato e sostegno all'autogestione

Settembre 09, 2019 - 09:25
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Settimana scorsa i Verdi di Lugano si sono ritrovati in assemblea per nominare il nuovo comitato sezionale (in cui è entrata la candidata alle elezioni federali Deborah Meili) e hanno pure approvato una risoluzione a favore dell'autogestione al macello.

I Verdi di Lugano si sono pronunciati in più occasioni a favore di un effettivo riconoscimento
dell’esperienza di autogestione avviata a Lugano nel 1996. Per effettivo riconoscimento
intendiamo il prendere atto che l’autogestione risponde a un reale bisogno di aggregazione sociale
e di espressione culturale e politica, e che in questo senso è parte integrante – nella sua diversità e
nella sua critica dirompente all’ordine delle cose – della realtà complessa e contraddittoria in cui
viviamo.
E intendiamo anche, di conseguenza, che questa esperienza debba trovare un luogo e un
suo spazio di espressione su cui poter continuare a crescere. La recente decisione del Consiglio
comunale, che esclude l’autogestione dall’ex-macello senza proporre un’alternativa reale e
credibile, nega questa possibilità. Ciò ha portato a una situazione quanto mai tesa, a un
preoccupante vicolo cieco.

In questo contesto i Verdi di Lugano appoggiano la manifestazione del 14 settembre con una
doppia speranza:
- che permetta all’autogestione di portare pacificamente nella città, fuori dai cancelli del
CSOA, la propria energia creativa e la propria urgenza di cambiamento;
- che contribuisca a introdurre nel dibattito pubblico sull’autogestione – che spesso la riduce
a un problema di ordine pubblico – nuove prospettive, nuove aperture.

Risoluzione votata all’unanimità dall’Assemblea dei Verdi di Lugano il 3 settembre 2019