Vincono sempre gli squali

Vincono sempre gli squali

Agosto 15, 2018 - 10:05

Uscito il 10 agosto l'ultimo film che ha come protagonista uno squalo ha già incassato 140 milioni di dollari.

Un pinna che avanza nell'acqua, accompagnata dalla suspense portata dalla musica incalzante. Nel 1975 il primo squalo a terrorizzare il pubblico era quello di Steven Spielberg, che rimase in testa al box office per ben cinque settimane (all'epoca fu il film più di successo di tutti tempi, record poi battuto due anni dopo dal primo capitolo di Star Wars) e si conquisto ben tre Oscar.
Ora, dopo innumerevoli "fratelli", per la maggior parte non particolarmente riusciti, un altro squalo ci riprova. "Shark - Il primo squalo", ha come protagonista un megalodonte, una specie di squalo preistorico, che, inevitabilmente, vuole mangiarsi i protagonisti del film. Sorprendentemente, dopo decine di film a loro dedicati, gli squali sono ancora in grado di trascinare i botteghini. Infatti quest'ultimo film dedicato al pesce carnivoro, che vede Jon Turteltaub alla regia, uscito in contemporanea mondiale il 10 agosto, risulta in testa nelle vendite nei cinema di Stati Uniti (dove ha battuto l'ultimo capitolo di Mission Impossible) e pure cinesi, incassando un totale di 140 milioni di dollari.